Call For Innovation

Call For Innovation

Lo sport nella blue economy

Scadenza 4 settembre 2022

VERSO THE OCEAN RACE

innovazione, sostenibilità, impresa

Cerchiamo soluzioni
sostenibili per il mare

La blue economy è uno dei principali driver di sviluppo economico del paese, capace di mobilitare conoscenze e capacità tecniche, imprenditoriali e scientifiche. Per questo vogliamo trovare soluzioni innovative legate alla transizione ecologica e digitale, che possano essere applicate in ambito sportivo.

The Ocean Race Europe

Cos'è la Call For Innovation?

L’iniziativa Verso The Ocean Race mira a sfruttare la portata mondiale di questa speciale regata come leva di innovazione per generare prodotti, servizi, prototipi o processi, capaci di misurarsi con l’utilizzazione sostenibile del mare favorendone al contempo la vivibilità, accessibilità e fruibilità per tutti.

All’interno di questa cornice, la Call For Innovation – Lo sport nella blue economy intende rivolgersi alle realtà che propongono soluzioni innovative relative alla blue economy, nella cornice dei valori dell’iniziativa The Ocean Race e degli sport del mare.

Partecipa ora alla Call For Innovation - Lo sport nella blue economy

Hai un progetto innovativo legato allo sport nella blue economy?

Invia la tua candidatura entro il 4 settembre 2022 alle 23.59!

Ambiti di interesse

Benessere, accessibilità, fruibilità con individuazione di sistemi che favoriscono l’uso diffuso ed equilibrato nonché la valorizzazione delle risorse della costa e del mare

Materiali, design, riuso con focus sui materiali innovativi e sostenibili utilizzabili nella nautica e sull’economia circolare nella realizzazione di mezzi e attrezzature nautici

Energia con particolare attenzione ai sistemi di propulsione innovativi, sostenibili e green, applicati specificatemente nell’ambito degli sport del mare

Verso The Ocean Race. Innovazione, Sostenibilità, Impresa

Il progetto Verso The Ocean Race si avvale di un impianto narrativo che vuole accompagnare la Call For Innovation, preparando un clima adatto a realizzare il villaggio delle soluzioni sostenibili, dove visitatori e cittadini faranno esperienza concreta dei progetti selezionati.

Sostegno per i progetti vincitori

I soggetti che saranno selezionati dalla Call For Innovation – Lo sport nella blue economy avranno accesso a:

contributo economico a fondo perduto fino a 200.000 €

servizio di accompagnamento imprenditoriale con il Genova Blue District e I3P 

supporto alla comunicazione del progetto all’interno dell’Innovation Village

accompagnamento alla partecipazione all’Innovation Village che avrà luogo a Genova nel giugno 2023

FAQ

Possono presentare la propria candidatura solo singole società già costituite, con sede in Italia e che rientrano nelle seguenti categorie di soggetti: PMI (iscritta al Registro delle imprese di una Camera di Commercio italiana), PMI innovative, startup innovative e startup innovative a vocazione sociale.

Per maggiori informazioni, puoi fare riferimento all’Art. 5 dell’Avviso Pubblico.

No, le Reti di imprese – o Reti soggetto – non possono partecipare all’iniziativa.

In alternativa, le singole imprese costituenti la Rete soggetto possono partecipare alla Call For Innovation in maniera individuale, candidando un proprio progetto; in questo modo ogni singola impresa potrà presentarsi come soggetto proponente ammissibile all’iniziativa.

Il requisito minimo per partecipare alla Call For Innovation richiede che la soluzione proposta sia almeno in una fase di sviluppo di prototipo validato (TRL 6 o 7), ovvero in fase di prototipo funzionante, testato e validato in ambiente industrialmente rilevante o in ambiente operativo.

I candidati possono proporre anche una soluzione che sia in una fase di sviluppo successiva a quella di prototipo validato, come ad esempio “Ready to market”, ovvero pronta ad entrare sul mercato, oppure già presente sul mercato.

Per maggiori informazioni, puoi fare riferimento all’Art. 5 dell’Avviso Pubblico.

No, la partecipazione alla Call For Innovation non richiede come requisito di ammissibilità quello di avere sede legale sul territorio ligure.

I soggetti proponenti devono avere sede legale registrata sul territorio italiano, non necessariamente in Liguria.

Nella cornice dell’evento The Ocean Race Genova The Grand Finale, che si terrà nel mese di giugno 2023, verrà realizzato dal Genova Blue District del Comune di Genova, un Innovation Village, strutturato come un grande spazio dimostrativo e di esperienza, nel quale le imprese che verranno individuate attraverso la Call For Innovation si proporranno ad investitori, partner, clienti e ai cittadini dando dimostrazione della soluzione proposta.

The Ocean Race è la più famosa e dura regata intorno al mondo in equipaggio dalla durata di 6 mesi e 32.000 miglia. Nel giugno 2023 con la tappa finale di Genova, arriverà per la prima volta nel Mediterraneo e in Italia.
Oltre a rappresentare una sfida sportiva essa presenta un forte progetto di sostenibilità per dar voce agli Oceani e per stimolare una discussione attorno ai diritti degli oceani.

Il cofinanziamento è previsto nel caso in cui la proposta presenti un piano di spesa che ecceda il valore massimo di 200.000€ del contributo erogabile.

In questo caso, il candidato dovrà indicare nella pagina “Cofinanziamento” dell’Allegato 3 quale è la quota coperta dal contributo e quale è la quota coperta in maniera autonoma tramite cofinanziamento. Se prevista una quota di cofinanziamento, bisogna indicare anche quale sarà la fonte del cofinanziamento per coprire le spese in eccesso

Si intende per personale interno il personale che lavora per l’impresa in base a un contratto di lavoro subordinato, nel rispetto dei termini del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.

Le voci di spesa relativamente al personale interno ammissibili sono esclusivamente quelle:
– per il personale impegnato direttamente nello sviluppo del prodotto / servizio / processo e inserite nella voce di spesa E dell’Allegato 3, con massimale del 40% del contributo che verrà concesso;
– per il personale impegnato direttamente nelle attività connesse alla partecipazione all’Innovation Village e inserite nella voce di spesa I dell’Allegato 3.

Oltre alle spese per il personale con contratto di lavoro subordinato, sono ammissibili anche le spese per servizi di consulenza.

Le voci di spesa relative alle consuelenze ammissibili sono quelle dedicate univocamante:
– per il personale esterno o servizi di consulenza direttamente riconducibili allo sviluppo del prodotto / servizio / processo e inserite nella voce di spesa D dell’Allegato 3;
– per il personale esterno o servizi di consulenza connesse alla partecipazione all’Innovation Village e inserite nella voce di spesa L dell’Allegato 3.

Dopo la selezione e la sottoscrizione dell’accordo, per rendicontare le spese sostenute per il personale si dovranno compilare i fogli presenza “Timesheet” secondo il modello fornito da Job Centre Genova. Tali spese del personale dovranno essere calcolate moltiplicando il “costo orario” per il numero di ore effettive lavorate nell’attività:
– il numero di ore effettive dichiarate per una persona deve essere identificabile e verificabile;
– il “costo orario” è calcolata dividendo i costi annuali effettivi della singola risorsa umana per il numero di ore produttive annuali.

Per dimostrare come la proposta si colloca all’interno dell’ecosistema locale ligure, il candidato può presentare delle lettere di sostegno raccolte dai soggetti di rete (fornitori, altre imprese, enti pubblici, clienti, associazioni…) del territorio ligure, interessati/coinvolti nella soluzione proposta.

Le lettere di sostegno vanno caricate nella “Sezione 5. Caricamento dei documenti facoltativi” in risposta alla domanda 43 “Altro” del form di candidatura.

Hai bisogno di informazioni o di assistenza tecnica per la tua candidatura? Contatta lo sportello dedicato: call4innovation@i3p.it o +39 011 090 51 65

I partner dell'iniziativa

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui